Obbiettivi:

  • Leggere le incisioni rupestri e capire il significato e le motivazioni per cui sono state fatte nel santuario preistorico camuno.
  • Imparare a leggere il territorio, la natura, le risorse e le tracce che l’uomo ha lasciato nel tempo.
  • Imparare a leggere una cartina topografica ed imparare ad orientarsi sul territorio.


Il programma prevede


Mattino:

  • Arrivo a Capo di Ponte tra le ore 9 e le 10, ritrovo con gli animatori culturali presso il piazzale dell’albergo Graffitipark.
  • Incontro con l’archeologo o con i suoi collaboratori presso il Museo d’Arte e Vita Preistorica, introduzione all’arte preistorica, alla conoscenza dell’uomo della preistoria, della sua vita spirituale e materiale, anche attraverso esempi di attività, ricostruzioni ed uso di strumenti preistorici.
  • Visita guidata all’Archeodromo, ricostruzione di villaggio preistorico tardo neolitico.
  • Visita guidata al Parco comunale di Seradina-Bedolina.

Pausa pranzo


Pomeriggio:

  • Attività di orienteering. L’orienteering è un’attività divertente a contatto con la natura, bussola alla mano si impara a leggere una cartina topografica e a muoversi sul territorio. Si impara così a conoscere i luoghi circostanti, ad esplorarli e si acquisiscono le nozioni base dell’orienteering.


icona pdf Scarica una copia del programma in PDF

Indirizzo

Via Pieve S. Siro, 4
25044 Capo di Ponte (BS)
Italia

0364 42148

0364 42148

info@archeologiadavivere.com

www.archeologiadavivere.com

Scrivici